Cassette del pronto soccorso

Cassette del pronto soccorso

Le cassette mediche o di pronto intervento sono un presidio di sicurezza obbligatorio all’interno di qualsiasi attività commerciale, al fine di poter intervenire tempestivamente in caso di infortunio o malessere dei dipendenti come previsto dal Decreto Ministeriale n° 388 del 15/07/2003.

 

Tale Decreto individua tre tipologie di azienda, ossia A, B e C, ordinate in maniera decrescente rispetto al rischio di infortunio specifico. Le attività operanti nell’ambito alberghiero fanno parte del gruppo C e devono di conseguenza fare riferimento per il contenuto delle cassette mediche all’allegato 2 nel caso in cui abbiano meno di tre dipendenti e all’allegato 1 nel caso in cui ne abbiano tre o più.

 

Il contenuto indicato dal DM388 è quello minimo previsto per legge, che può essere ampliato volontariamente per rispondere ad esigenze specifiche di un determinato settore, come ad esempio medicazioni specifiche per ferite da taglio o ustioni nel caso della ristorazione.

 

È importante sottolineare però che tale ampliamento non può essere arbitrario, è infatti vietata l’introduzione all’interno delle cassette di pronto soccorso di dispositivi medici che necessitano di prescrizione o la sostituzione di dispositivi specifici con altri che si presume svolgano funzioni analoghe. Le integrazioni del caso andranno fatte con riferimento a quelle previste dal Ministero per lo specifico settore.

 

Le cassette mediche sono soggette a scadenza, o meglio, i medicinali al loro interno hanno una durata oltre la quale devono essere sostituiti. È possibile quindi o rinnovare l’intero contenuto con dei kit di ricambio pronti, oppure tenere costantemente sotto controllo i singoli medicinali e sostituirli alla scadenza.

 

Si possono distinguere le cassette mediche dalle valigette mediche, le prime infatti sono fissate a muro, le seconde invece sono agganciate a parete da delle staffe che ne consento lo sgancio, in modo da poter spostare in kit di soccorso nei luoghi in cui è necessario, riducendo al minimo gli spostamenti.

Il fatto che le valigette mediche siano trasportabili non vuol dire che possono essere riposte a piacimento in qualsiasi luogo. È infatti previsto, come per le cassette, un punto specifico in cui queste devono essere collocate. Tale punto deve essere adeguatamente segnalato e riportato nei piani di sicurezza degli impianti.

 

Puoi trovare armadietti, valigette e kit di reintegro nel nostro shop on-line.

Ti piace questo articolo ? Condividilo !