#CMCONSIGLIA – BARBECUE: TUTTO QUELLO CHE DOBBIAMO SAPERE

#CMCONSIGLIA – BARBECUE: TUTTO QUELLO CHE DOBBIAMO SAPERE

In Italia, negli ultimi anni, si sta diffondendo sempre in maniera più preponente la cosiddetta “Cultura del Barbecue o cultura della Griglia”. Nata in America, in Italia si è diffusa con maggior rilievo nell’ultimo decennio. In seguito, alcune dritte per gestire al meglio questa attività.

Prima regola: quale fonte di calore scegliere
Per chi ha intenzione di aprire un’attività di questo tipo la prima raccomandazione da fare è quella di documentarsi bene a riguardo. È importante scegliere il giusto tipo di barbecue, tenendo conto della fonte di calore. Solitamente si pensa che la legna e il carbone siano le fonti di calore migliori per questo tipo di cottura. È vero che la legna conferisce degli aromi specifici alla carne, ma questi ultimi si imprimono meglio sulla materia prima tramite l’affumicatura. Il carbone, invece, non è per niente aromatico. Invece, altre fonti di calore sono il gas e l’elettricità, che non conferiscono nessun aroma ma possono essere gestiti con più facilità e precisione, garantendo una cottura migliore.

Seconda regola: scegliere i giusti utensili
La seconda raccomandazione è procurarsi i giusti utensili, i “giusti ferri del mestiere”. A tal proposito, possiamo elencare gli strumenti necessari per poter avviare un’attività:
• Pinze.
• Spatole.
• Spiedi.
• Forchettoni.
• Coltelli
Senza dimenticare un batticarne (per ammorbidire la carne) e un termometro. Il più comune è quello che consiste in uno spillone da inserire all’interno della carne prima di iniziare la cottura. Per utilizzarlo al meglio è fondamentale che la punta del termometro sia inserita al centro del pezzo di carne e lontana da eventuali ossa. Esistono, però, anche termometri con dispositivo wireless che permettono di rilevare la temperatura esterna della superfice con quella interna della carne.

Puoi trovare diversi utensili direttamente sul nostro sito. Se ti va, dai un’occhiata al nostro Shop online, nella sezione dedicata, cliccando direttamente qui

 

Smoking boxes: un’alternativa all’affumicatore
È un’alternativa all’affumicatore, che come sappiamo richiede notevoli investimenti. Gli Smoking boxes sono scatole in metallo pesante, la cui superfice presenta dei fori che fanno uscire il fumo. Per utilizzarli è necessario riempire la scatola dell’essenza lignea prescelta per l’affumicatura, debitamente bagnata, per lasciar sprigionare il fumo. Una volta riempita, bisogna collocarla all’interno della griglia o del barbecue, nel punto più caldo.

Puoi trovare un armadio affumicatore, direttamente sul nostro sito. Se ti va, dai un’occhiata al nostro Shop online, nella sezione dedicata, cliccando direttamente qui

 

Fonte: Panoramachef

Ti piace questo articolo ? Condividilo !