#CMCONSIGLIA – Come attrarre nuovi clienti con una cucina a vista

#CMCONSIGLIA – Come attrarre nuovi clienti con una cucina a vista

Il punto nevralgico di ogni ristorante è senza ombra di dubbio la sua cucina. Questo accade perché all’interno di essa vengono creati i piatti che dovranno soddisfare i desideri dei clienti, è quindi qui che l’arte del cucinare viene messa in atto. Non stupisce allora che negli ultimi anni si sia moltiplicato il numero di ristoratori che hanno deciso di condividere con il cliente questo processo grazie ad una cucina a vista. Questa strategia aiuta a catturare l’attenzione del cliente, incoraggia l’integrazione emotiva tra cliente e staff ed infine offre al cliente un’esperienza multisensoriale.

 

COME ORGANIZZARE LA CUCINA

Per attirare i clienti grazie ad una cucina a vista è necessario anzitutto decidere quanto “a vista” questa debba essere. È infatti importante decidere quanta e quale parte del processo produttivo mostrare al cliente e quale invece tenere riservata.

In secondo luogo, si deve decidere quanto fare interagire il cliente con la cucina. Questo infatti potrà osservare il processo da una certa distanza oppure, ad esempio, interagire con il cuoco da un tavolo che si trova a ridosso della cucina stessa.

Infine è necessario definire dei parametri di funzionamento della cucina che necessariamente dovranno essere diversi da quelli di una cucina tradizionale.

 

L’IMPORTANZA DELLE PROCEDURE PER IL PROCESSO

Esporre la propria cucina al pubblico comporta una grande responsabilità, poiché in questo modo si decide di essere completamente trasparenti affermando implicitamente di non avere niente da nascondere. Diventa quindi necessario:

  • Mantenere degli standard di pulizia rigorosi
  • Pianificare meticolosamente i compiti di ciascuno
  • Fare una manutenzione costante delle attrezzature
  • Adottare un abbigliamento consono
  • Gestire il sistema di ventilazione
  • Elaborare delle procedure di emergenza

Il rispetto di queste norme è meno difficile di quello che sembra poiché la consapevolezza di essere osservati spinge il personale a dare il meglio sotto questi punti di vista. È anche richiesto però che il personale sia dotato di una certa capacità di intrattenimento, necessaria in situazioni di contatto con il pubblico.

 

 

IL DESIGN DELLA CUCINA

Le ultime tendenze in fatto di design delle cucine a vista ci offrono due spunti da seguire nell’arredare la nostra. Il primo è quello di abbinare elementi tecnologici ed organici per creare dei gradevoli contrasti. Così ad esempio il legno si sposa particolarmente con i metalli argentati e ramati. Un’altra tendenza è quella minimalista che vuole lo spazio il più possibile libero, senza ingombri dati da oggetti che non abbiano una precisa ragione di essere nella cucina.

Il design perfetto sarà quello in grado di creare una cucila dall’aspetto naturale e gradevole per i clienti e che allo stesso tempo sia funzionale a rendere efficiente il lavoro dei cuochi.

 

Leggi l’articolo originale su www.thefork.it

 

Ti piace questo articolo ? Condividilo !