#CMINFORMA – APRIRE UN RISTORANTE VEGETARIANO

#CMINFORMA – APRIRE UN RISTORANTE VEGETARIANO

Da un po’ di tempo si sente parlare di “tendenza veggie” che sta provocando sempre da più tempo un cambiamento nelle abitudini dei consumatori. Si assiste ad una volontà generale di ridurre la carne o, addirittura, escluderla definitivamente. Le motivazioni sono variegate: c’è chi lo fa per proteggere gli animali, chi per motivi etici e chi per mangiare in maniera più sana.

Però, nonostante ciò, aprire un ristorante vegano/vegetariano è un’impresa tutt’altro che facile.

Abbiamo, quindi, pensato a dei consigli che possono esserti utili se hai intenzione di aprire un ristorante vegetariano/vegano.

Primo step: proponi un’alternativa vegetariana nel menu del tuo ristorante

Per migliorare l’immagine del tuo ristorante agli occhi dei consumatori, puoi proporre dei menu o dei piatti vegetariani a scelta in linea con le ultime tendenze culinarie.

Scegli prodotti biologici provenienti da fornitori affidabili e locali.

È importante anche curare la presentazione dei piatti, per renderli più invitanti. Sappiamo bene che le verdure sono degli ingredienti semplici da utilizzare. Di conseguenza, puoi presentarle in maniera originale e colorata.

Non dimenticarti le bevande (ad esempio dei succhi detox da accompagnare ai piatti).

 

Secondo step: l’atmosfera giusta

Non focalizzarti solo sui piatti. Cura anche gli ambienti del locale. Ad esempio, puoi disporre delle piante all’interno del ristorante oppure privilegiare dei materiali naturali, come il legno o il vimine.

 

Terzo step: fai il briefing

È fondamentale che i dipendenti siano in grado di rispondere alle domande di eventuali clienti riguardo ai nuovi piatti.

 

Quarto step: comunicare in maniera giusta

Bisogna tenere in considerazione che rivolgersi solo ai clienti vegani/vegetariani potrebbe allontanare i clienti abituati a mangiare carne o che non seguono questo regime alimentare. Quindi, comunicare per conquistare quanti più clienti possibili è giusto, però senza esagerare.

Fonte: theforkmanager.com

Ti piace questo articolo ? Condividilo !