#CMINFORMA – SPYCE, IL RISTORANTE SENZA CUOCHI DOVE LAVORANO I ROBOT

#CMINFORMA – SPYCE, IL RISTORANTE SENZA CUOCHI DOVE LAVORANO I ROBOT

A Boston, negli Stati Uniti, c’è un ristorante diverso dal solito. In questo locale innovativo infatti, non ci sono cuochi: chi prepara i piatti è una squadra di robot appositamente progettati e programmati.

I fondatori di questa attività hanno voluto creare il primo ristorante al mondo interamente robotizzato per risolvere il problema del “prezzo elevato per il cibo sano e delizioso”.

Tra le altre infatti, è possibile gustare le ricette dello chef stellato Daniel Boulud, che ha ben accettato di collaborare a questo interessante progetto.

Nonostante i robot, il locale non è ovviamente privo di dipendenti “veri”. Le persone che lavorano allo Spyce si dedicano completamente a far sentire a proprio agio i clienti, mentre i robot preparano un pasto sano a un prezzo conveniente, in soli 3 minuti. Gli ingredienti, selezionati con cura da veri dipendenti, vengono prelevati dai vari contenitori e inseriti dentro a una delle 7 pentole completamente automatizzate. Vengono dunque realizzate le ricette e i piatti, poi rifiniti esteticamente dallo staff.

Ovviamente anche gli ordini sono gestiti tramite la tecnologia: ai clienti vengono messi a disposizione tablet che comunicano le comande direttamente in cucina. Con meno di 8$ a testa, in questo ristorante è possibile gustare ottimi piatti nutrienti.

Gli autori di questo progetto sono 4 giovani ricercatori del MIT, che, come molti nella storia, hanno iniziato costruendo un prototipo all’università, nel seminterrato della loro “confraternita”.

Curiosi di vedere come funziona davvero questo ristorante ? Eccovi un breve video

Fonte: RistorazioneItalianaMagazine.it

Ti piace questo articolo ? Condividilo !