#CMINFORMA – IL MERCATO DELLA BIRRA NELLA DISTRIBUZIONE

#CMINFORMA – IL MERCATO DELLA BIRRA NELLA DISTRIBUZIONE

Stando a uno studio di IRI, i dati del 2019 mostrano ottimi risultati nel settore della distribuzione di beverage e in particolare di birra.

Nonostante l’anno passato sia stato caratterizzato da una stasi economica, la spesa delle famiglie nel Largo Consumo ha mostrato performance positive per questi reparti. La distribuzione moderna registrava infatti, in chiusura del 2019, un +1,4% di volume e un +1,7% di valore.

Nello specifico, il settore delle bevande riporta statistiche ancora migliori (rispettivamente +1,7% e +2,2%), dovuto specialmente ad alcolici delle categorie “Aperitivi” e “Spumanti”.
La più grande parte del volume totale, l’acqua, resta stabile, mentre bevande gassate, succhi e nettari mostrano un calo.

Per quanto riguarda il mercato della birra, sempre considerando il contesto della distribuzione, nel 2019 abbiamo osservato una crescita dell’1,8% a valore e dello 0,9% a volume rispetto all’anno precedente.

Oltre al confermato aumento nel volume, il mercato della birra mostra segni di una crescente valorizzazione: da qualche anno è in atto un processo di destagionalizzazione, con trend maggiormente positivi nei mesi invernali rispetto a quelli estivi.

Questa valorizzazione è dovuta principalmente a uno spostamento dei consumi dalle birre “mainstream” a quelle “speciali”.

Queste, diverse dalle birre industriali, mostrano i più alti trend di crescita da anni: nel 2019 +16,7% a volume e +11,3% a valore. All’interno dei punti vendita aumentano i metri quadri a scaffale dedicati alla birra, ma diminuisce il numero medio di referenze offerte.
Anche nei formati assistiamo a un cambiamento, con aumenti nelle vendite delle bottiglie da 33cl a discapito delle versioni più grandi.

La riduzione dell’assortimento suggerisce che si sia arrivati a saturazione a livello di offerta e ci si debba ora concentrare sulla crescita della cultura del prodotto. Investire nella diffusione della conoscenza delle birre speciali permette di aumentare la marginalità per la filiera tutta e soddisfare l’interesse del consumatore.

Alcuni produttori, investono in questa attività tramite attività di degustazione e allargamento dei momenti di consumo.

Fonte: horecanews.it

Ti piace questo articolo ? Condividilo !