Tag: bicchieri

#CMCONSIGLIA – GLI STRUMENTI IN VETRO

#CMCONSIGLIA – GLI STRUMENTI IN VETRO

In un ristorante le tante mansioni in sala e in cucina vengono svolte da diverse persone con diversi ruoli. Compierle al meglio, in modo efficace ed ottimale però, non è sempre facile. Maneggiare gli strumenti specifici della ristorazione, dalle attrezzature ai piatti, ai bicchieri o […]

Nuoi Sweet and Sour Bormioli Rocco

Nuoi Sweet and Sour Bormioli Rocco

La nuova linea Sweet and Sour di Bormioli Rocco propone due bicchieri stile tiki per i bartender professionisti Gli appassionati di mixology, attenti ai trend e alle esigenze dei clienti, potranno arricchire i loro cocktail con un look innovativo Trovali nel nostro shop online, cliccando […]

#CMCONSIGLIA – BIRRA IN ESTATE: ISTRUZIONI PER L’USO

#CMCONSIGLIA – BIRRA IN ESTATE: ISTRUZIONI PER L’USO

L’estate è agli sgoccioli, ma le occasioni per gustarsi una buona birra nel modo giusto non mancano mai, in compagnia o in abbinamento al cibo. Ecco dunque una serie di consigli pratici e immediati su come degustarla al meglio in questa stagione.

Conservazione
Fondamentale per preservare intatte tutte le qualità organolettiche della birra, il modo in cui la conservi ha immediate conseguenze sul gusto. Prima di tutto, è importante evitare di esporre la bevanda a sbalzi di temperatura elevati e brusche scosse durante il trasporto. La posizione verticale della bottiglia, in un luogo fresco, asciutto e in penombra è la soluzione ideale. Inoltre, non esporla a luce diretta, in quanto potresti accelerare il processo di invecchiamento.

Temperatura
Se hai l’abitudine di servire la birra ghiacciata, stai commettendo un errore. Ogni birra ha una propria temperatura ideale di servizio, che aumenta in relazione al suo grado alcolico e alla corposità. Servila fresca seguendo le indicazioni sulla bottiglia. Birre chiare e leggere come Pils e Lager trovano una temperatura ideale tra i 5° e i 9°, mentre le Bitter Ale e le Abbazia prediligono dai 12° ai 15°
Un trucco per capire se la temperatura è corretta consiste nell’osservare la schiuma: se il suo livello nel bicchiere è basso, una causa può essere la temperatura troppo rigida, mentre in eccesso può significare che è stata servita troppo calda.

Bicchiere
Generalmente, bere birra direttamente dalla bottiglia porta a perdersi fino all’80% del gusto e dell’aroma. Scegliere il giusto bicchiere (o calice) nel quale servirla diventa dunque essenziale. Innanzitutto, il vetro trasparente permette di apprezzare tutto il colore e le sfumature del prodotto. Inoltre, forma, spessore e dimensione del bicchiere permettono di esaltare le caratteristiche organolettiche e gestire la schiuma.
Un esempio di contenitore più adatto a un certo tipo di birra è il calice a tulipano, più indicato per Pils e Lager ricche di schiuma in quanto l’imboccatura più stretta del fondo ne impedisce la fuoriuscita.
La coppa invece, dalla forma sferica e aperta, permette di valorizzare birre più aromatiche, come le Abbazia.
La più diffusa pinta, con slargo subito sotto il bordo impedisce la formazione di schiuma ed è ideale per servire le Ale.

Potete trovare tanti modelli di calici e bicchieri perfetti per ogni tipo di birra, nel nostro shop online, cliccando QUI

In generale, una regola d’oro è che il bicchiere dev’essere perfettamente pulito, senza tracce di sostanze grasse o detergenti sulle pareti.

Spillatura
Ultimo ma non meno importante è il ruolo giocato dalla spillatura della birra. Per una tecnica perfetta consigliamo di bagnare il bicchiere con acqua leggermente fredda in modo da evitare forti shock termici e alterare la temperatura della birra. Inoltre, questo accorgimento impedisce alla schiuma di attaccarsi ai bordi. La corretta spillatura inizia riempiendo lentamente il bicchiere per 3/4, tenendolo in posizione obliqua a 45°. Si termina l’operazione in modo rapido riportando il bicchiere in posizione verticale per sviluppare una buona quantità di schiuma. Questa è fondamentale per evitare l’ossidazione del prodotto e valorizzarne gli aromi e il look.

Degustazione
Dopo averla servita è il momento di gustarla! Al fine di assaporare ogni parte del prodotto al meglio è consigliabile sorseggiare portando il bicchiere alla bocca (non viceversa) e lasciando che la birra scorra nel palato sotto la schiuma, che invece si ferma al labbro superiore. I grandi sorsi sono i migliori, perché permettono alla birra di riempire uniformemente il palato e attivare tutte le papille gustative. Piccolo consiglio finale, ricordate di tenere il bicchiere dal basso, per non riscaldarlo con la mano e alterare la temperatura della birra

Dopo questi pratici consigli siamo sicuri che sarete in grado di servire una birra gustosa ai vostri clienti, consigliandoli al meglio, nonché di assaporarla voi stessi.

Fonte: ristorazioneitalianamagazine.it

Nuova linea Centra by Pasabhace

Nuova linea Centra by Pasabhace

Arriva la nuova linea di bicchiere Centra marchiata Pasabahce Si caratterizza per le line allungate ed eleganti, impreziosite da una solida base che garantisce stabilità all’interno della quale è inserita una bolla d’aria, inconfondibile segno di stile.     Tutti i bicchieri della linea sono […]

#CMINFORMA – L’IMPORTANZA DELLE CERTIFICAZIONI

#CMINFORMA – L’IMPORTANZA DELLE CERTIFICAZIONI

È di qualche giorno fa la notizia che in una scuola media di Casale, provincia di Alessandria, i carabinieri del Nas hanno sequestrato 4000 piatti di plastica usa e getta utilizzati nella mensa. Il motivo? Come segnalato dalla madre di una alunna, le stoviglie si […]