Tag: birra

#CMINFORMA – #lontanemaunite: LE DONNE DELLA BIRRA

#CMINFORMA – #lontanemaunite: LE DONNE DELLA BIRRA

L’associazione Le Donne della Birra riunisce in Italia birraie, publican e distributrici appassionate di questo prodotto e mercato, per offrire servizi alla filiera e ai consumatori. Durante il periodo di quarantena appena concluso, che ha visto i birrifici, così come altre attività, in forte difficoltà […]

#CMINFORMA – IL MERCATO DELLA BIRRA NELLA DISTRIBUZIONE

#CMINFORMA – IL MERCATO DELLA BIRRA NELLA DISTRIBUZIONE

Stando a uno studio di IRI, i dati del 2019 mostrano ottimi risultati nel settore della distribuzione di beverage e in particolare di birra. Nonostante l’anno passato sia stato caratterizzato da una stasi economica, la spesa delle famiglie nel Largo Consumo ha mostrato performance positive […]

#CMINFORMA – I LOCALI SERALI NELLE CITTÀ ITALIANE

#CMINFORMA – I LOCALI SERALI NELLE CITTÀ ITALIANE

Quello dei bar “trendy”, che fanno dell’attività serale il loro business principale, è una realtà in espansione nel nostro Paese.

Una ricerca ne ha analizzati oltre 300 e ha raccolto dati che dipingono uno scenario abbastanza preciso.

Questi locali hanno una dimensione media, maggiore di quella dei bar italiani, più dedicati a colazioni e aperitivi.
Hanno nella bevanda alcolica (cocktail, birra o vino) il loro prodotto chiave e concentrano l’attività nella fascia serale, molti dei quali restando aperti oltre la mezzanotte e in totale 14 ore al giorno. Il 43% dei locali infatti tiene aperto dalla mattina fino a dopo mezzanotte e ormai solo il 7% è in attività dal dopopranzo fino a prima di mezzanotte.

Più dinamici nelle attività e nelle proposte, investono molto sulla promozione ai potenziali clienti, tramite diversi canali on e offline. Il 76% predilige una pagina Facebook, mentre solo il 19% ricorre unicamente ad affissioni e locandine.

Il 70% di questi bar offre uno spazio esterno per le consumazioni e si trova in una zona centrale della città o d’attrazione per l’intrattenimento serale. Quasi il 90% offre sia aperitivo che dopocena.

I locali con focus su cocktail o birra sono superiori a quelli che invece si concentrano sul vino (l’11% del totale), per numero e performance. Un segno evidente del diffuso cambio di tendenze nei gusti degli italiani.

I cocktail bar nello specifico (il 46% del totale) si dimostrano i più attivi: molto attenti all’innovazione e al rinnovamento dell’offerta, pronti a studiare e intercettare i trend di consumo. Il 40% di loro offre cocktail particolari, diversi dai tradizionali. In aggiunta, il 19% sta già implementando ricette di drink sostenibili, ossia attenti al tema della riduzione degli sprechi.

Le tendenze di consumo insomma, sono sempre più evidenti e l’offerta ne è costantemente più influenzata. Occorre tenere il passo e aggiornarsi.

Fonte: bargiornale

#CMINFORMA – CRESCONO I PICCOLI BIRRIFICI

#CMINFORMA – CRESCONO I PICCOLI BIRRIFICI

Quella dei birrifici artigianali è una realtà aziendale sempre più diffusa e identificata, in Italia negli ultimi anni. La più famosa associazione di categoria ad essi dedicata, Unionbirrai, in collaborazione con l’Università di Firenze, ha condotto un profondo studio di settore e prodotto dati precisi […]

#CMINFORMA – BIRRA: FILIERA DA 9 MILIARDI DI EURO

#CMINFORMA – BIRRA: FILIERA DA 9 MILIARDI DI EURO

L’abbiamo detto diverse volte: la filiera della birra in Italia ha acquisito negli ultimi anni sempre maggiore importanza. Il suo valore condiviso è cresciuto di oltre 1 miliardo di euro (+17%) dal 2015 al 2018, superando i 9 miliardi totali. L’intera economia italiana è cresciuta […]

#CMCONSIGLIA – BIRRA IN ESTATE: ISTRUZIONI PER L’USO

#CMCONSIGLIA – BIRRA IN ESTATE: ISTRUZIONI PER L’USO

L’estate è agli sgoccioli, ma le occasioni per gustarsi una buona birra nel modo giusto non mancano mai, in compagnia o in abbinamento al cibo. Ecco dunque una serie di consigli pratici e immediati su come degustarla al meglio in questa stagione.

Conservazione
Fondamentale per preservare intatte tutte le qualità organolettiche della birra, il modo in cui la conservi ha immediate conseguenze sul gusto. Prima di tutto, è importante evitare di esporre la bevanda a sbalzi di temperatura elevati e brusche scosse durante il trasporto. La posizione verticale della bottiglia, in un luogo fresco, asciutto e in penombra è la soluzione ideale. Inoltre, non esporla a luce diretta, in quanto potresti accelerare il processo di invecchiamento.

Temperatura
Se hai l’abitudine di servire la birra ghiacciata, stai commettendo un errore. Ogni birra ha una propria temperatura ideale di servizio, che aumenta in relazione al suo grado alcolico e alla corposità. Servila fresca seguendo le indicazioni sulla bottiglia. Birre chiare e leggere come Pils e Lager trovano una temperatura ideale tra i 5° e i 9°, mentre le Bitter Ale e le Abbazia prediligono dai 12° ai 15°
Un trucco per capire se la temperatura è corretta consiste nell’osservare la schiuma: se il suo livello nel bicchiere è basso, una causa può essere la temperatura troppo rigida, mentre in eccesso può significare che è stata servita troppo calda.

Bicchiere
Generalmente, bere birra direttamente dalla bottiglia porta a perdersi fino all’80% del gusto e dell’aroma. Scegliere il giusto bicchiere (o calice) nel quale servirla diventa dunque essenziale. Innanzitutto, il vetro trasparente permette di apprezzare tutto il colore e le sfumature del prodotto. Inoltre, forma, spessore e dimensione del bicchiere permettono di esaltare le caratteristiche organolettiche e gestire la schiuma.
Un esempio di contenitore più adatto a un certo tipo di birra è il calice a tulipano, più indicato per Pils e Lager ricche di schiuma in quanto l’imboccatura più stretta del fondo ne impedisce la fuoriuscita.
La coppa invece, dalla forma sferica e aperta, permette di valorizzare birre più aromatiche, come le Abbazia.
La più diffusa pinta, con slargo subito sotto il bordo impedisce la formazione di schiuma ed è ideale per servire le Ale.

Potete trovare tanti modelli di calici e bicchieri perfetti per ogni tipo di birra, nel nostro shop online, cliccando QUI

In generale, una regola d’oro è che il bicchiere dev’essere perfettamente pulito, senza tracce di sostanze grasse o detergenti sulle pareti.

Spillatura
Ultimo ma non meno importante è il ruolo giocato dalla spillatura della birra. Per una tecnica perfetta consigliamo di bagnare il bicchiere con acqua leggermente fredda in modo da evitare forti shock termici e alterare la temperatura della birra. Inoltre, questo accorgimento impedisce alla schiuma di attaccarsi ai bordi. La corretta spillatura inizia riempiendo lentamente il bicchiere per 3/4, tenendolo in posizione obliqua a 45°. Si termina l’operazione in modo rapido riportando il bicchiere in posizione verticale per sviluppare una buona quantità di schiuma. Questa è fondamentale per evitare l’ossidazione del prodotto e valorizzarne gli aromi e il look.

Degustazione
Dopo averla servita è il momento di gustarla! Al fine di assaporare ogni parte del prodotto al meglio è consigliabile sorseggiare portando il bicchiere alla bocca (non viceversa) e lasciando che la birra scorra nel palato sotto la schiuma, che invece si ferma al labbro superiore. I grandi sorsi sono i migliori, perché permettono alla birra di riempire uniformemente il palato e attivare tutte le papille gustative. Piccolo consiglio finale, ricordate di tenere il bicchiere dal basso, per non riscaldarlo con la mano e alterare la temperatura della birra

Dopo questi pratici consigli siamo sicuri che sarete in grado di servire una birra gustosa ai vostri clienti, consigliandoli al meglio, nonché di assaporarla voi stessi.

Fonte: ristorazioneitalianamagazine.it

#CMINFORMA – PROFESSIONI EMERGENTI NELLA FILIERA DELLA BIRRA

#CMINFORMA – PROFESSIONI EMERGENTI NELLA FILIERA DELLA BIRRA

Quello della birra è un settore in costante crescita nel nostro Paese, sotto diversi punti di vista. Uno dei più rilevanti è quello dell’occupazione. Dati alla mano, è immediato notare l’importante contributo che la filiera sta dando ai nostri lavoratori: – crescita dell’occupazione +5% in […]

#CMINFORMA – Birra: crescono produzione, consumi e export

#CMINFORMA – Birra: crescono produzione, consumi e export

AssoBirra, associazione rappresentativa di più del 90% della produzione nazionale, ha rilasciato il suo annuale report sull’andamento del settore e sul suo valore economico e sociale: i dati sono ancora una volta positivi. Nel 2018, il consumo di birra in Italia è aumentato del 3,2% […]