Tag: pulizia

#CMCONSIGLIA – COLTELLI PROFESSIONALI (3/3): LA MANUTENZIONE

#CMCONSIGLIA – COLTELLI PROFESSIONALI (3/3): LA MANUTENZIONE

L’ultimo approfondimento sui coltelli da cucina professionali, riguardava i vari tipi di coltelli esistenti e le loro caratteristiche. Lo puoi leggere cliccando QUI. In questa ultima puntata invece ci soffermiamo sulla corretta manutenzione che occorre effettuare sulle proprie lame per mantenerne la qualità e continuare […]

#CMCONSIGLIA – LA PULIZIA DEI PAVIMENTI

#CMCONSIGLIA – LA PULIZIA DEI PAVIMENTI

Per una corretta pulizia di pavimenti e superfici, sono fondamentali due cose: il prodotto giusto e il dosaggio corretto. Riguardo al dosaggio, intendiamo diluire il detergente in un’adeguata quantità d’acqua, in modo da evitare due situazioni – Sottodosaggio: il rapporto tra detergente e acqua è […]

#CMCONSIGLIA – LAVAMANI E IGIENE PERSONALE

#CMCONSIGLIA – LAVAMANI E IGIENE PERSONALE

Nella vita di tutti i giorni e sul posto di lavoro, l’igiene personale è un aspetto fondamentale a cui prestare la massima attenzione.

Specialmente nella ristorazione, in cui abbiamo un contatto diretto con alimenti che serviamo ad altre persone, curare l’igiene e la pulizia del proprio corpo (oltre che degli strumenti) dev’essere una priorità assoluta.

Come in ogni ambiente, lo staff di un locale può essere un veicolo di propagazione di microrganismi. Occorre perciò prevedere istruzioni scritte al fine di evitare che il personale si sposti dal proprio reparto con indumenti e calzature da lavoro indossati. Questo potrebbe favorire la diffusione di batteri in altri ambienti fino a quel momento salubri.

Oltre a questa accortezza, un’altra attività di fondamentale importanza per il personale è quella di lavarsi le mani dopo ogni operazione con detergenti ed appositi sanificanti. A tal proposito, siamo ad esporvi brevemente le caratteristiche di alcuni prodotti studiati appositamente e a fornirvi qualche indicazione sulle tecniche di lavaggio più corrette.

L’operazione di lavaggio mani è anche prevista all’interno delle norme HACCP ed è bene effettuarla in vari momenti:

  • prima di iniziare a lavorare e manipolare alimenti
  • al termine della lavorazione
  • dopo aver fatto uso dei servizi igienici
  • dopo aver mangiato
  • dopo essersi soffiati il naso
  • quando si cambia il tipo di lavorazione
  • quando si viene a contatto con materiali estranei alla lavorazione

Oltre a definire precisamente quando lavare le mani, è bene capire come farlo. Un’operazione che effettuiamo tutti quotidianamente, senza prestare troppa attenzione, in modo meccanico, può invece essere decisamente migliorata, seguendo semplici passaggi e accortezze.

  1. Bagna mani e avambracci con acqua tiepida tra i 40°C e i 50°C
  2. Insapona con cura le mani, utilizzando il giusto prodotto, nelle giuste dosi. Occorre passare bene tra le dita, ricoprire polsi e avambracci. Poni anche attenzione alle unghie, sotto le quali è molto facile che si depositi sporco difficile da rimuovere
  3. Strofina con forza le mani per 15 secondi sotto acqua corrente
  4. Risciacqua con attenzione, per rimuovere residui di detergente
  5. Disinfetta le mani, se necessario, passandolo con cura su tutta la superficie
  6. Risciacqua nuovamente
  7. Asciuga in modo preciso le parti umide, con carta monouso e SENZA strofinare, bensì tamponando la pelle.

Seguendo accuratamente questi passaggi, si può effettuare una pulizia profonda e corretta di mani e arti, fondamentale per poter entrare in contatto con gli alimenti in modo perfettamente sano.

Infine, ci concentriamo sui prodotti che possono essere usati dagli operatori per effettuare una corretta detergenza.
Qui di seguito vi proponiamo due articoli Interchem, concentrati e pensati per un utilizzo professionale.

Oxalis Aloe Soap

Oxalis Sani Soap

Li puoi trovare entrambi nel nostro Shop Online, cliccando QUI

#CMINFORMA – PULIZIA DEI METALLI NELLA RISTORAZIONE

#CMINFORMA – PULIZIA DEI METALLI NELLA RISTORAZIONE

Se operi nella ristorazione, uno degli elementi fondamentali della tua attività dev’essere la corretta pulizia delle cucine e dei piani di lavoro. Questo garantisce la sicurezza dei prodotti alimentari, degli operatori e soprattutto dei clienti. Per raggiungere questo obiettivo, assicurati di rispettare le norme in […]

DETERGENZA MACCHINE DEL CAFFÉ – CLEAN CAFF

DETERGENZA MACCHINE DEL CAFFÉ – CLEAN CAFF

Indispensabile in ogni locale, per poter concedere uno dei più importanti momenti di relax a cui gli Italiani non rinunciano, la macchina del caffè è uno strumento professionale utilizzato molte volte tutti i giorni in ristoranti, pizzerie, bar ecc. Come tale però, necessita di curata […]

#CMINFORMA – IGIENE E DETERGENZA (1/3): UNA DEFINIZIONE GENERALE

#CMINFORMA – IGIENE E DETERGENZA (1/3): UNA DEFINIZIONE GENERALE

Quando parliamo di igiene intendiamo:

“…tutte le misure necessarie per garantire la sicurezza e la salubrità dei prodotti alimentari…”

(D.L. 155/97 art. 2 comma 1)

 

Detergente è definito qualsiasi sostanza o miscela contenente saponi o altri tensioattivi, destinati ad attività di lavaggio e pulizia. In tali attività non sono intese quelle per la pulizia del corpo umano.

Lo scopo di un detergente è quello di staccare le contaminazioni dalla superficie senza danneggiarla e di tenerle in sospensione evitando che si ridepositino.
Le materie prime costituenti di un detergente sono bilanciate in modo tale da sviluppare la massima azione nel minor tempo possibile.

Normalmente i costituenti di un detergente possono essere:

  • Sali detergenti
  • Tensioattivi
  • Agenti sequestranti
  • Stabilizzanti
  • Inibiti di corrosione
  • ecc.
#CMCONSIGLIA – MACCHINA TRITAGHIACCIO: COSA DEVI SAPERE

#CMCONSIGLIA – MACCHINA TRITAGHIACCIO: COSA DEVI SAPERE

La macchina tritaghiaccio è uno strumento molto utile sia a casa che nei bar ed è disponibile in diverse forme e dimensioni. La funzione principale è facilmente deducibile dal suo nome: una volta inserito il ghiaccio, lo strumento lo riduce in pezzi più o meno […]

#CMCONSIGLIA – LA MANUTENZIONE DELLE PENTOLE

#CMCONSIGLIA – LA MANUTENZIONE DELLE PENTOLE

Le pentole sono un elemento molto utilizzato in cucina. Essendo molto delicate, richiedono una pulizia e manutenzione adeguata, facendo attenzione al materiale con cui sono fatte. Le pentole, infatti, possono essere fatte con materiali diversi: teflon, acciaio inossidabile o altri materiali antiaderenti. La prima cosa […]

#CMCONSIGLIA – METTI IN CAMPO LE MOSSE GIUSTE PER UN LOCALE A PROVA DI ISPEZIONE

#CMCONSIGLIA – METTI IN CAMPO LE MOSSE GIUSTE PER UN LOCALE A PROVA DI ISPEZIONE

Il rispetto delle norme igieniche è fondamentale in ogni attività lavorativa e non solo. Ma specialmente nel mondo della ristorazione, una corretta detersione e sanificazione di strumenti e attrezzature è indispensabile per evitare di produrre e somministrare alimenti contaminati e pericolosi.

Vi elenchiamo qui una serie di consigli e pratiche utili per mantenere il vostro locale perfettamente pulito ed igienico. In modo da evitare multe a seguito di ispezioni ma soprattutto spiacevoli conseguenze per i vostri clienti.

Dopotutto, prevenire è meglio che curare giusto ?

Innanzitutto, è importante effettuare una profonda detersione delle superfici a diretto contatto con gli alimenti, per mezzo di detergenti sgrassanti, seguiti da abbondante risciacquo per rimuovere i residui.

La fase successiva riguarda la sanificazione, mirata a distruggere i batteri patogeni eventualmente presenti e ridurre al minimo la contaminazione. In base alla tipologia di prodotto (a immersione o spray) e alla sua concentrazione, i tempi di contatto del sanitizzante varia. A tal scopo consigliamo vivamente di leggere con attenzione le informazioni sulle modalità d’uso del prodotto, sempre riportate sulla relativa etichetta.

Un’altra buona pratica è alternare circa ogni 6 mesi il prodotto sanitizzante.

Per risparmiare tempo e, in alcuni casi, aumentare la sanificazione, è possibile effettuare un lavaggio meccanico degli utensili, tramite la classica lavastoviglie. I vantaggi sono: esposizione di tutte le superfici ad acqua molto calda, possibilità di utilizzare prodotti più aggressivi ed efficaci e una fase di asciugatura meccanica che permette di evitare il contatto manuale.

Estremamente importante è anche la qualità del materiale per le pulizie. Spugne, stracci, panni, spazzoloni eccetera devono essere in perfette condizioni di igiene e integrità. Le spugne sintetiche per esempio, pur migliori di quelle naturali, possono accumulare vari batteri e microrganismi.

Fate attenzione, quanto più è porosa, incisa e abrasa la superficie da trattare, tanto più facile sarà per i microrganismi svilupparsi e resistere alla pulizia. Perciò è essenziale effettuare una corretta manutenzione tutte le superfici, soprattutto taglieri e utensili.

Fonte: Ristorantiweb.com

RISPARMIA SOLDI E SPAZIO CON I SUPERCONCENTRATI

RISPARMIA SOLDI E SPAZIO CON I SUPERCONCENTRATI

A 2 anni dalla comparsa sul mercato dei SuperConcentrati MD MODULAR DOSING di Interchem,  si stanno consolidando importanti risultati. Il risparmio di spazio in stoccaggio, il risparmio economico all’acquisto e la riduzione di rifiuti, oltre al mantenimento qualitativo dei detergenti, sta facendo di Interchem un […]